L’estate è ormai arrivata, il caldo comincia a farsi sentire e non so voi, ma ormai io non riesco più a pranzare con pasti caldi, zuppe o minestre. Quindi mi sbizzarrisco con ricette fresche ed estive, come quella che voglio proporvi oggi: l’insalata estiva di cereali, che in genere preparo al posto della classica insalata di riso, perché abbasso il valore di Ig del piatto e inoltre preferisco i cereali al riso perché mantengono a lungo la loro croccantezza. Per preparare questa insalata ho utilizzato il Mix ai 5 cereali precotti biologici della Ki, in quanto non avevo molto tempo per la cottura e inoltre solo stamattinaRead More →

Nelle ultime raccomandazioni del Ministero della Salute del 2014 per la prevenzione sul cancro, tra i vari consigli e indicazioni c’era anche quella di aumentare il consumo di cereali integrali. Sicuramente risulta complicato sceglierli tra gli scaffali del supermercato, anche perché spesso non si conosce la differenza tra un cereale integrale e un cereale raffinato, poiché inoltre si presentano entrambi sotto forma di chicchi. I cereali sono in tutto 12: grano, riso, mais, orzo, avena, farro, segale, miglio, Kamut®, grano saraceno, amaranto, quinoa. Eccetto i pseudo-cereali quinoa, amaranto e grano saraceno, i cereali veri e propri possono essere ridotti in farina per preparare pasta, pane e altri prodottiRead More →

Oggi ho pensato di presentarvi una ricetta di un primo piatto gustoso e pratico usando al pasta ai legumi. Tra le varianti ho usato le caserecce ai ceci della Probios (foto di lato) (https://www.macrolibrarsi.it/prodotti/__caserecce-di-ceci.php?pn=6015), preparata solo ed esclusivamente con farina di ceci, quindi ricca di proteine, fibre e soprattutto a basso indice glicemico (Ig = 35). Come già abbiamo visto nello scorso post, dedicato alla pasta di legumi, è consigliabile non associare questa pasta ad altre proteine, quindi ho scelto di prepararla con i carciofi, data anche la stagionalità di questa verdura. Naturalmente potete usare sia i carciofi freschi, che io prediligo, che i cuori di carciofi congelati,Read More →

Domenica è la nostra festa, voglio fare gli auguri a tutte le mamme con questa fantastica sbriciolata dal sapore delicato e fresco che anticipa l’arrivo dell’estate. Per preparare l’impasto di questa sbriciolata a basso indice glicemico, ho usato una farina 100% integrale e ho deciso di preparare una frolla friabile miscelandola con la farina di madorle (Ig = 15) e quella di cocco (Ig = 35) e usando come dolcificante lo zucchero di cocco (Ig = 35). La scelta di questo dolcificante renderà la frolla leggermente più scura, ma le donerà un fantastico sapore di cocco caramellato. Relativamente alla farina di cocco vi invito a controllare gli ingredientiRead More →

Non c’è niente da fare, siamo in Italia e senza pasta proprio non riusciamo a stare!!! In diversi post ho già parlato di quali tipi di pasta scegliere, quali cotture prediligere, come condirla per riuscire a tenere basso il più possibile il valore di Ig. Ebbene oggi voglio proporvi la pasta di legumi, che ultimamente, sarà per le sempre più frequenti intolleranze alimentari, sta spopolando negli scaffali dei supermenrcati, negozi bio, erboristerie e farmacie. Molte industrie italiane lungimiranti hanno sviluppato questa nuova linea alimentare, adatta per chi ha problemi di sovrappeso, di ipertensione, colesterolo alto e diabete. In commercio ci sono diverse marche che producono laRead More →

Il mio obiettivo e’ quello di riuscire a convertire le classiche ricette, che più spesso usiamo per le nostre occasioni speciali, in ricette a basso indice glicemico, in modo da poter essere gustate tranquillamente anche dai diabetici e da chi vuole seguire un regime alimentare a basso Ig, per linea e soprattutto per salute. Quindi oggi ho pensato di realizzare con voi la mia torta preferita: la torta caprese al cioccolato. Per rendere la ricetta a basso indice glicemico, ho dovuto apportare pochi accorgimenti, visto che e’ una torta a base quasi completamente di mandorle, che sono già a basso valore di Ig (Ig =Read More →

Ancora una ricetta adatta per la colazione e la merenda di tutta la famiglia, perché ritengo che, soprattutto la colazione, sia uno dei pasti più importanti della giornata, quindi è fondamentale variare molto e soprattutto tenere bassa la glicemia e i picchi glicemici, in modo da tenere sotto controllo la fame fino allo spuntino di mezza mattinata. Per la preparazione di questo plum cake, oggi ho scelto di mescolare alla classica farina di frumento integrale (Ig =40), la farina di soia, in modo da vedere con voi come possiamo con un po’ di fantasia, variare in cucina, mantenendo basso l’indice glicemico, pur mantenendo alto il gusto.Read More →

Oggi voglio preparare con voi una torta soffice da colazione o merenda per tutti, ma soprattutto per i nostri bambini. Come già sapete il mio obiettivo è quello di abituare i nostri bimbi a gusti meno dolci e stucchevoli e soprattutto meno industriali. Quindi ho pensato che per la colazione e la merenda, quando cioè hanno più voglia di dolce, possiamo proporre loro questa fantastica torta, vedrete non sapranno dire di no. Come farina ho scelto la farina di frumento 100% integrale (Ig = 40), che conserva integralmente la crusca ed è per questo molto più ricca di fibre. Dal punto di vista nutrizionale, quindi,Read More →

E’ da tempo che penso alla ricetta della classica torta di mele, tanto amata da mio marito e a come poterla revisionare per renderla a basso indice glicemico. Finalmente sono riuscita a realizzare una ricetta equilibrata e saporita. Ho scelto di usare tra tante farine quella ai 5 cereali, facendo attenzione a che contesse solo cerali a basso valore di Ig. Infatti quella che ho usato (Le Farine Magiche) contiene: frumento integrale (68%), crusca di avena (7%), segale integrale (6%), soia (2%), orzo (2%). Ho scelto poi di miscelare la farina ai 5 cereali con la farina di nocciole (Ig = 20), ottenuta, tritando finementeRead More →

Sappiamo ormai tutti che i grassi, non contenendo zuccheri semplici e complessi, hanno un valore di indice glicemico pari a zero e che se consumati con moderazione, comunque possono ridurre la velocità di assorbimento degli zuccheri contenuti negli alimenti riducendone in parte il loro valore di indice glicemico. Ma perché quindi non scegliere tra tanti solo i grassi buoni? Cioè quelli che, se mangiati sempre con moderazione, non incidono negativamente sulla nostra salute e sulla nostra linea? Tempo fa parlammo dell’olio di cocco, che abbiamo definito un grasso buono e sano dai mille benefici e nutrienti, che assolutamente possiamo usare con maggiore tranquillità in cucina. OggiRead More →